Sovrannumerari A051

Andare in basso

Re: Sovrannumerari A051

Messaggio  lbonomo il Mer Mar 09, 2011 10:12 pm

notizia ferale veramente, caro Daniele.
naturalmente appoggio la tua proposta di porre anche questa questione agli organi competenti.

buona serata a tutti.

luca

lbonomo

Messaggi : 98
Data d'iscrizione : 28.09.10

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Sovrannumerari A051

Messaggio  Daniele Lo Vetere il Mer Mar 09, 2011 9:50 pm

Cari colleghi, una notizia per chi fa parte della classe A051. Pare che i sovrannumerari anche quest'anno siano numerosi: 44.
Si tratta solo di una voce, ma si sa che fino all'estate i numeri precisi del CSA non usciranno, per cui azzardo e la metto in circolazione (anche perché l'anno scorso una voce simile si era rivelata fondata, anzi, ahimé fin troppo ottimistica, visto che poi i sovrannumerari effettivi erano stati di più dei preventivati).
Quest'anno pare che i pensionamenti per la prima volta superino i tagli e questo dovrebbe riequilibrare un po' la situazione, che però per noi non sembra comunque molto rosea. Non so da cosa derivi la stangata. L'anno scorso abbiamo avuto ore in meno di storia, italiano e latino un po' ovunque, specie negli scientifici, e quest'anno la riduzione toccherà anche le seconde, ma i sovrannumerari dipendevano in gran parte dalla saturazione delle cattedre a 18 ore. Sinceramente credevo che fosse soprattutto questa seconda cosa ad aver inciso pesantemente sulla nostra condizione dell'anno scorso, ma evidentemente non è così, perché quella avrebbe dovuto essere una una tantum.
Io poi vorrei capire una cosa, e provo a fare una proposta: si è detto, nell'ultima nostra riunione, che potremmo come gruppo prganizzato di precari chiedere delle stime al provveditorato sui pensionamenti classe di concorso per classe di concorso (se è possibileavere dati così precisi). Io vorrei che mi togliessero anche una curiosità che ho dall'anno scorso e che nessuno ancora mi ha tolto, ma che anzi, quando ho provato a porre il problema in un giro di telefonate a più sindacati, mi era stata imputata a difesa di parte: dalle tabelle ministeriali in cui si elencano le corrispondenze tra materie d'insegnamento e classi di concorso si desume che le classi A050 e 51 sono in concorrenza in tutti i licei nell'insegnamento dell'italiano, anche dove c'è il latino (es. scientifico, è escluso solo il classico). Vorrei capire se ciò significa che GIA' esistono cattedre di A050 nei licei, e allora quella tabella semplicemente garantirebbe che le cose vadano come sono sempre andate, e allora va ben, o se invece pongono per la prima volta in concorrenza le due classi. So che è un discorso che può parere sgradevole, e me ne scuso con i colleghi della A050, ma il problema è che la riduzione delle ore di latino sta ponendo la nostra classe di concorso sotto forte stress (l'anno scorso abbiamo avuto un munero spaventoso di sovrannumerari e buona parte di noi è dovuta trasmigrare alle medie, e ovviamente meno male, perché abbiamo un lavoro). Di fatto, poi, noi della 51 non possiamo insegnare nei tecnici e nei professionali (vedere tabelle ministeriali). Allora capite che una sottrazione di cattedre nei licei senza compensazione o valvole di sfogo in altri ordini di scuole rischia di soffocare una classe di concorso che comunque è discretamente grande e a cui non possono bastare le poche ore di latino.
Tra l'altro, non so se qualcuno di voi lo ricorda, c'è un precedente interessante per una faccenda come questa, che fa capire che non è una questione di lana caprina o una mia fissazione.
L'anno scorso c'era stata una interpellanza parlamentare di non ricordo più chi, forse un deputato dell'Idv, su segnalazione degli Unicobas, per ovviare a un "errore" delle tabelle, per il quale noi della 51 avremmo potuto insegnare nei biennio del classico, prerogativa della 52. Le motivazioni degli Unicobas erano la salvaguardia delle cattedre della 52 e che noi "latinisti" saremmo stati incompetenti (e mica in greco: dico proprio in latino!) perché di formazione classica poco solida, insomma dimidiata dal non conoscere il greco. Scrissi loro lamentandomi di questo secondo argomento e dicendo che si potevano benissimo salvare gli uni senza sputare sugli altri. Mi risposero, scusandosi, dandomi ragione, e dicendo che infatti quella brutta considerazione era stata tolta dalla comunicazione. A parte ciò, la prima motivazione era sacrosanta, perché avremmo sottratto posti ad un'altra classe di concorso.
Ora, tutto ciò mi porta a dire che capire cosa stia succedendo non sia illegittimo, ad esempio facendo domanda scritta la Provveditorato (sempre che ci rispondano...).
Insomma, la notizia dei sovrannumerari per me è stata ferale. Infatti un conto è sapere che la tua classe di concorso si è contratta di colpo ma in UN SOLO colpo e che per un po' di tempo l'imbuto è stretto, ma che si allargherà pian piano con i pensionamenti, un conto è scoprire che la contrazione continua ogni anno. La paura che la classe di concorso di latino stia lentamente diventando marginale c'è e questo per me e molti altri significherebbe dover rivedere RADICALMENTE il proprio investimento nella scuola.
Scusate se ho ammorbato il forum con una questione che interessa solo alcuni.
D

Daniele Lo Vetere

Messaggi : 54
Data d'iscrizione : 21.09.10

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum